Legante idraulico -  SP 22

Legante idraulico – SP 22

€ 12.00

SP 22 – Legante idraulico aggrappante a base cementizia ad elevate prestazioni per superfici in calcestruzzo per esterni ed interni

Resa per mano: 3-5 kg/mq  ca.

Granulometria:  – 2 mm

 

Annulla selezione
Categoria: . Etichetta .

Descrizione prodotto

Legante idraulico –  SP 22

aggrappante a base cementizia ad elevate prestazioni per superfici in calcestruzzo per esterni ed interni.

Legante idraulico –  SP 22 viene usato come rinzaffo cementizio su murature e superfici in calcestruzzo molto liscio prima dell`applicazione di intonaci a base di calce e cemento.

Legante idraulico - SP 22

Composizione
Legante idraulico –  SP 22 è una malta secca composta da cemento Portland, sabbie classificate ed additivi specifici per migliorare la lavorazione e l’adesione.

Caratteristiche Legante idraulico –  SP 22
Peso specifico della polvere 1.400 kg/m³ ca.
Granulometria < 2 mm
Acqua di impasto 24% ca.
Resa 3-5 kg/m² ca.
Densità malta indurita 1.800 kg/m3 ca.
Resistenza a flessione a 28 gg 4,5 N/mm² ca.
Resistenza a compressione a 28 gg 10 N/mm² ca. (CSIV: > 6 N/mm2)
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore (EN 1015-19)

μ ≤ 32 (valore misurato)
Coefficiente di assorbimento d’acqua per capillarità (EN 1015-18)

W1 c ≤ 0,40 kg/m2·min 0,5

Coefficiente di conducibilità termica (EN 1745) λ = 0,83 W/m·K (valore tabulato)
Conforme alla Norma UNI EN 998-1 GP-CSIV-W1

Impiego Legante idraulico –  SP 22
Legante idraulico –  SP 22 viene usato come rinzaffo cementizio su supporti in laterizio e superfici in calcestruzzo a parete e a soffitto prima dell’applicazione di intonaci a base di calce e cemento.
Preparazione del fondo
II supporto deve essere libero da polvere, sporco, ecc. Eventuali tracce di oli, grassi, cere, ecc. devono essere preventivamente rimosse.
Lavorazione
Legante idraulico –  SP 22  si applica in unico strato sino a spessori di 4 – 5 mm. La malta, dopo la miscelazione con acqua, deve essere applicata entro due ore.
L’applicazione dell’intonaco deve avvenire fresco su fresco e comunque entro 3-4 ore, in funzione delle condizioni termo-igrometriche, dall’applicazione del rinzaffo.

 Avvertenze

La malta fresca va protetta dal gelo e da una rapida essiccazione. Poiché l’indurimento si basa sulla presa idraulica del cemento una temperatura di +5°C viene consigliata come valore minimo per l’applicazione e per un buon indurimento della malta. Al di sotto di tale valore la presa verrebbe eccessivamente ritardata e sotto 0°C la malta fresca o anche non completamente indurita sarebbe esposta all’azione disgregatrice del gelo.
L’impasto applicato deve risultare omogeneo e privo di segregazione; quantità di acqua eccessive possono compromettere l’adesione dell’intonaco.
SP 22 – Legante idraulico deve essere usato allo stato originale senza aggiunte di materiali estranei.

scheda tecnica (PDF)
scheda sicurezza (PDF)

Informazioni aggiuntive

Sacchi

30 kg