In offerta!
Impregnante muri - Dualene LIC 09

Impregnante muri – Dualene LIC 09

A partire da: € 10.00 € 6.90

Impregnante muri – Dualene LIC 09  a base di resina acrilica in dispersione acquosa per la preparazione di impasti a base di leganti idraulici, cemento e calce idraulica, in sostituzione dell’acqua.

Annulla selezione
Categorie: , . Etichetta .

Descrizione prodotto

Impregnante muri – Dualene LIC 09

a base di resina acrilica in dispersione acquosa per la preparazione di impasti a base di leganti idraulici, cemento e calce idraulica, in sostituzione dell’acqua. Le malte così preparate si caratterizzano per le elevate proprietà adesive, rendendole idonee a molti usi sui più svariati supporti: lamiera preverniciata, superfici in cls e murarie in genere, anche pitturate, riprese di getto, ripristino di pavimentazioni, di cemento armato con ferri d’armatura esposti, fissaggio e rivestimento di pannelli in polistirolo, espanso poliuretanico, lana di roccia, iniezioni collanti di intonaci staccati dalla muratura. In generale il prodotto trova impiego in tutti quegli interventi dove i normali impasti a legante idraulico non sono adatti per la scarsa adesione e il manifestarsi di ritiro.

Impregnante muri - Dualene LIC 09

CARATTERISTICHE PRINCIPALI Impregnante muri – Dualene LIC 09
Il prodotto conferisce agli impasti la caratteristica antiritiro, per l’assenza di acqua in eccesso a quella necessaria alla presa dei leganti idraulici; il basso rapporto acqua/legante evita la formazione di acqua essudata in fase di presa (bleeding), che potrebbe compromettere l’adesione al supporto.
Lo specifico polimero acrilico per l’impiego con leganti idraulici, aumenta le capacità adesive degli impasti, la resistenza a compressione e l’elasticità a trazione.

DATI PER L’APPLICAZIONE Impregnante muri – Dualene LIC 09
Impregnante muri – Dualene LIC 09 si utilizza prevalentemente senza diluizione.I supporti da trattare devono essere puliti, senza parti in fase di distacco; la presenza di leggera umidità non pregiudica l’utilizzo. Dato gli ampi campi di impiego si rimanda all’apposita Scheda Informativa dove vengono illustrati, oltre i consumi, i diversi esempi di impasti. La miscelazione dei vari componenti può essere eseguita manualmente per quantitativi molto piccoli. In tutti gli altri casi eseguirla meccanicamente, con un trapano munito di apposita girante elicoidale o per quantitativi elevati in betoniera.

Per ottenere impasti omogenei privi di grumi, miscelare per alcuni minuti con una dose ridotta di prodotto e regolare quindi con ulteriore quantitativo la fluidità della malta, in funzione dell’impiego. Non eccedere inizialmente con la quantità di lattice in quanto la consistenza definitiva si ottiene dopo la miscelazione.

Il tempo di lavorabilità varia in funzione delle condizioni climatiche e della massa di prodotto preparata; in condizioni normali è di 3 h. I tempi minimi di sovrapposizione tra strati di impasto dipendono dagli spessori e dalla tipologia di miscela impiegata, i tempi massimi sono illimitati.

La sovraverniciatura con prodotti anche a solvente, non deve avvenire prima di 96 h, tempo massimo illimitato. Operare a temperature comprese tra 5-35°C. La pulizia degli attrezzi deve essere eseguita con acqua immediatamente dopo l’uso. È molto importante soprattutto nella stagione calda ed operando su superfici assorbenti effettuare prima della posa l’umidificazione del supporto eseguita mediante nebulizzatori che può rendersi necessaria anche dopo la stesura dell’impasto in particolari condizioni di elevata temperatura e bassa umidità, specialmente per le rasature eseguite a spessori molto bassi; la mancanza di acqua in fase di presa del legante idraulico può compromettere le caratteristiche prestazionali del rivestimento.

DATI TECNICI Impregnante muri – Dualene LIC 09
Massa volumica 1,05 Kg/L
Viscosità 90 mPa.s
Residuo secco in peso 28%
Residuo secco in volume 25%
Temperatura min. di stoccaggio 5°C

Scheda tecnica

Informazioni aggiuntive

vasi

1 lt, 4 lt

dati tecnici

Massa volumica 1,05 Kg/L Viscosità 90 mPa.s Residuo secco in peso 28% Residuo secco in volume 25% Temperatura min. di stoccaggio 5°C